HTML Component - Base Container

HTML Component - Hide JackRabbit

This site uses cookies. Some are essential while others improve your browsing experience and allow us to advertise. For more info visit the privacy policy page.

Allow inessential cookies for:

Your preferences have been updated.

Requisiti Sanitari per i Viaggiatori

HTML Component - cvd-open.html

Di seguito è riportato un aggiornamento di Aruba Tourism Authority in merito alle misure che Aruba ha attivato, comprese le restrizioni di viaggio in vigore in seguito all'emergenza coronavirus (COVID-19).

Ultimo aggiornamento: Jun 24, 2020 20:30 PM AST
Valido fino a: Oggi

Informazioni essenziali e obbligatorie per tutti i viaggiatori che si recano ad Aruba

Comunicazione di riapertura e date di riapertura per paese o regione

A partire dal 10 giugno 2020, il Governo di Aruba ha annunciato che il Paese riaprirà ufficialmente le frontiere e accoglierà nuovamente i visitatori. La decisione di riaprire le frontiere, chiuse a inizio marzo a causa delle restrizioni legate all’emergenza COVID-19, è stata presa in collaborazione con il Dipartimento della Sanità e tiene conto delle attuali linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dell'Istituto nazionale olandese per la salute pubblica e l'ambiente (RIVM) e dei Centri per il Controllo delle Malattie (CDC) degli Stati Uniti.

Il governo di Aruba ha preso in esame una serie di fattori nel corso del processo decisionale di riapertura, tra i quali:

  • Contenimento a livello Locale
    Un approccio aggressivo nell’identificazione e gestione dei potenziali casi di COVID-19 è stato incisivo e ha ridotto la diffusione del virus ad Aruba.
  • Graduale attenuazione delle restrizioni sull'isola
    Con il miglioramento delle condizioni, le restrizioni sull'isola sono state progressivamente ridotte in modo da non generare significative preoccupazioni.
  • Applicazione di Severi Standard Sanitari
    Nuovi protocolli relativi a salute e sicurezza sono stati applicati in tutta l'isola, con particolare attenzione al turismo e all'ospitalità al fine garantire che i visitatori si sentano al sicuro durante il loro soggiorno.

Date di riapertura e regioni e paesi ammessi

La riapertura di Aruba avverrà per fasi, monitorate attentamente dal Governo di Aruba e dal Dipartimento della Sanità Pubblica. Qui di seguito sono elencate le date di riapertura aggiornate per regione e paese:

15 Giugno 2020 – Bonaire & Curacao
1° Luglio 2020 - Canada
1° Luglio 2020 - Europa
1° Luglio 2020 - Caraibi (ad eccezione della Repubblica Dominicana e di Haiti)
10 Luglio 2020 – Stati Uniti

Le date ufficiali di apertura degli altri mercati, tra cui il Sud America e l'America Centrale, restano ancora da stabilire.

Procedure e requisiti obbligatori per l'ingresso

Per garantire la sicurezza e la salute dei viaggiatori e degli abitanti di Aruba, sono stati introdotti nuovi requisiti obbligatori per l'ingresso ad Aruba. Sono state introdotte anche procedure imposte dal governo per i visitatori durante il loro soggiorno sull'isola. I dettagli procedurali completi verranno aggiornati regolarmente, qui di seguito troverete alcuni dei più importanti:

Richiesta della carta di imbarco/sbarco (ED-Card) online

Tutti i visitatori dovranno completare online l'iter della carta di imbarco/sbarco (ED-Card) e ottenerne l'approvazione per l'ingresso ad Aruba. Il nuovo procedimento per ottenere la ED-Card sarà disponibile online a partire dal 26 giugno 2020, e la richiesta per la ED-Card sarà composta da cinque parti. Si prega di leggere le seguenti informazioni attentamente, in quanto ci sono passaggi importanti e i visitatori non potranno accedere ad Aruba senza aver completato l'intero procedimento. Nota: è necessario un passaporto valido e un indirizzo e-mail valido a cui poter accedere.

Guarda il tutorial per la compilazione dell’ED-Card.

 

Parte 1: Informazioni di base dei viaggiatori

Questa parte prevede che i viaggiatori forniscano alcuni dati personali e le informazioni principali in merito al loro viaggio, come: data di nascita, dettagli del passaporto, durata del soggiorno, ecc.
Tempistiche: I visitatori sono incoraggiati a iniziare e completare questa parte del processo in qualsiasi momento dopo aver prenotato il loro viaggio ad Aruba.

Parte 2: Valutazione della salute personale

Questa parte prevede che i visitatori forniscano risposte veritiere e accurate alle domande relative alla loro salute. Queste domande includeranno probabilmente:

  • Lei (o la persona per la quale ha compilato questo modulo) ha avuto il sospetto o le è stata diagnosticata una polmonite o l'infezione da COVID-19 negli ultimi 14 giorni?
  • Lei (o la persona per la quale ha compilato questo modulo) ha avuto uno dei seguenti sintomi nelle ultime 24 ore: febbre, tosse, mal di gola, fiato corto o perdita di olfatto/gusto?
  • È stato in quarantena negli ultimi 14 giorni?
  • Ha avuto un contatto ravvicinato (meno di due metri) per più di 15 minuti con una persona potenzialmente o ufficialmente infetta da COVID-19 negli ultimi 14 giorni, comprese persone in quarantena o in isolamento?

Tempistiche: Questa parte deve essere completata tra le 72 ore e le 4 ore prima del viaggio ad Aruba.

Parte 3: Esito negativo obbligatorio del Test PCR (tampone)

È importante che venga effettuato il test che confermi che i viaggiatori siano negativi al coronavirus. Per questo motivo, abbiamo un protocollo in atto che permette le seguenti due opzioni:

Opzione 1: Effettuare un test PCR prima del viaggio ad Aruba

Il governo di Aruba incoraggia vivamente i visitatori a procurarsi la documentazione che attesti risultati negativi al test PCR prima di recarsi ad Aruba.

  • Il test deve essere un test per il COVID-19, ottenuto tramite un campione nasale/orale mediante un test PCR (tampone) eseguito da un laboratorio certificato, e i risultati devono essere caricati come parte del processo della ED-Card.
  • Qualsiasi altro test per il COVID-19 (test sierologico/anticorpi, antigene o qualsiasi altro esame del sangue) non sarà accettato. All'arrivo, i passeggeri saranno comunque sottoposti a un breve colloquio sullo stato di salute e a un controllo della temperatura.
  • Il costo dei test PCR effettuati nel paese di origine è a carico dei viaggiatori.

Tempistiche: A partire dalle 72 ore prima della partenza, i visitatori possono effettuare il loro test/tampone. Nota: I risultati del test/tampone possono essere caricati entro e non oltre le 12 ore prima della partenza. Eventuali test e risultati eseguiti in precedenza alle 72 ore prima della partenza non saranno validi.

Opzione 2: Effettuare un test PCR all'aeroporto di Aruba

I viaggiatori che non avranno modo di svolgere un test PCR nel proprio paese d'origine, potranno aspettare di arrivare ad Aruba per effettuare un test PCR all'aeroporto. I costi del test saranno a carico del viaggiatore e dovranno essere pagati in anticipo durante il procedimento di richiesta online della ED-Card.

  • In questo caso, un test PCR sarà effettuato immediatamente dopo l'arrivo, e ai visitatori sarà imposta la quarantena obbligatoria presso l'hotel o il luogo di soggiorno prenotato fino alla consegna dei risultati del test.
  • La quarantena durerà al massimo 24 ore, e il Dipartimento della Salute di Aruba farà il possibile per ottenere i risultati in 6-8 ore, al fine di ridurre al minimo il tempo di permanenza dei visitatori in quarantena in seguito al loro arrivo sull'isola.
  • Per i dettagli sulle procedure per gli ospiti che ottengono un risultato positivo al test COVID-19 mentre sono ad Aruba, si prega di fare riferimento alla sezione "Norme da seguire quando si mostrano sintomi o si risulta positivi al COVID-19 mentre si è ad Aruba" che potete trovare qui di seguito.

Tempistiche: Il pagamento per il test PCR ad Aruba deve essere completato tra le 72 ore e le 4 ore prima del viaggio ad Aruba.

Parte 4: Copertura assicurativa obbligatoria

A causa della pandemia COVID-19, il governo di Aruba richiede che tutti i visitatori siano adeguatamente assicurati. L'Aruba Visitors Insurance (Assicurazione per i Visitatori di Aruba) è un'assicurazione obbligatoria che aiuta i visitatori a coprire eventuali spese mediche e accessorie che potrebbero essere sostenute in seguito all'eventuale risultato positivo del test per il COVID-19 durante il loro soggiorno ad Aruba.

  • I visitatori devono acquistare l'Aruba Visitors Insurance per completare la richiesta della ED-Card.
  • I visitatori possono acquistare o utilizzare la propria assicurazione di viaggio o sanitaria ad integrazione dell'Aruba Visitors Insurance, ma non possono sostituire quest'ultima.
  • Altre assicurazioni possono coprire alcune delle spese relative al COVID-19, ma pochi piani offrono una copertura completa per il COVID-19 ad Aruba che copre anche i costi di isolamento al di fuori di un ospedale.
  • To calculate your insurance cost, please click on the following link to use the premium calculator.
  • Con un limite complessivo di 75.000$, un visitatore che risulta positivo al COVID-19 ad Aruba, avrà pochissime, se non nessuna, spese a carico grazie all'Aruba Visitors Insurance, in quanto tutte le spese mediche e accessorie sono pagate direttamente dagli assicuratori locali abilitati.
  • Se si acquista l'Aruba Visitors Insurance e non si effettua il viaggio, è possibile richiedere un rimborso completo tramite e-mail.
  • Non appena avrete completato il modulo per la ED-Card e il pagamento, riceverete un'e-mail con i documenti della vostra polizza assicurativa Aruba Visitors Insurance in allegato.

Per le FAQ sull'Aruba Visitors Insurance e maggiori dettagli, tra cui i requisiti di idoneità, il calcolo dei premi, la durata massima della copertura e altro ancora, clicca qui.

Tempistiche: L'acquisto dell'assicurazione Aruba Visitors Insurance deve essere completato tra le 72 ore e le 4 ore prima del viaggio ad Aruba.

Parte 5: Dare il proprio consenso alle ordinanze del Governo di Aruba

Questa parte prevede che i visitatori acconsentano a rispettare le regole e le procedure come richiesto dal Governo di Aruba. Tra cui:

  • I visitatori confermano e acconsentono, all'arrivo e durante il  loro soggiorno ad Aruba, a cooperare per qualsiasi tipo di screening e test sanitario relativi al COVID-19, tra cui isolamento e/o quarantena se necessaria, come indicato dalle autorità sanitarie pubbliche di Aruba.
  • I visitatori confermano e acconsentono, nel caso in cui il visitatore si sottoponga ad un test PCR diagnostico, ad attendere i risultati del test in isolamento, come indicato dalle autorità sanitarie pubbliche.
  • I visitatori confermano e acconsentono a seguire tutte le disposizioni imposte dalle autorità sanitarie pubbliche di Aruba, tra cui (ma non solo) l'ordine di essere isolati o messi in quarantena se esposti al COVID-19.
  • Per i dettagli sulle procedure per gli ospiti che risulteranno positivi al test per il COVID-19 mentre sono ad Aruba, si prega di fare riferimento alla sezione "Norme da seguire quando si mostrano sintomi o si risulta positivi al COVID-19 mentre si è ad Aruba" che potete trovare qui di seguito.

Tempistiche: Il proprio consenso alle ordinanze del Governo di Aruba deve essere completato tra le 72 ore e le 4 ore prima del viaggio ad Aruba.

Notifiche e promemoria via e-mail:

I visitatori sono incoraggiati a compilare la richiesta per la ED-Card non appena prenotano il loro viaggio ad Aruba. Una volta inviata la data del viaggio, il visitatore sarà automaticamente registrato e potrà ricevere promemoria tramite e-mail.

  • Una notifica via e-mail sarà inviata 72 ore prima della partenza come promemoria per iniziare il completamento di tutte le parti della richiesta online per la ED-Card. Un'e-mail di promemoria sarà inviata anche 24 ore prima della partenza.
  • Una volta completata con successo la procedura della ED-Card, i viaggiatori riceveranno un'e-mail di conferma dell'approvazione del viaggio, che dovrà essere mostrata in formato digitale o stampata al momento del check-in o all'imbarco.

Procedure sanitarie all'arrivo ad Aruba

Tutti i visitatori saranno tenuti, al loro arrivo, a rispettare le procedure sanitarie di controllo come richiesto dall'Autorità Aeroportuale di Aruba e dal Governo di Aruba. I requisiti obbligatori includono:

  • Tutti i viaggiatori devono indossare una mascherina durante il volo per Aruba e all'aeroporto.
  • Anche se le mascherine non sono obbligatorie ad Aruba, incoraggiamo vivamente i visitatori ad avere la loro mascherina sempre a portata di mano qualora si verificassero delle situazioni in cui il distanziamento sociale si dimostri difficile da mantenere.
  • Tutti i visitatori che non hanno presentato la documentazione che indica un risultato negativo del test PCR prima del viaggio ad Aruba come parte del processo della ED-Card, dovranno effettuare un test PCR all'interno dell'aeroporto al loro arrivo ad Aruba.
  • Il test PCR sarà susseguito da una quarantena obbligatoria presso l'alloggio prenotato dal visitatore in attesa dei risultati del test.
  • La quarantena durerà al massimo 24 ore. Il Dipartimento della Salute di Aruba farà il possibile per ottenere i risultati in 6-8 ore, al fine di ridurre al minimo il tempo di permanenza dei visitatori in quarantena.
  • Tutti i visitatori che hanno presentato la documentazione che indica un risultato negativo del test PCR come parte del processo della ED-Card, saranno comunque sottoposti a un controllo della temperatura e a una breve visita da parte di un medico.
  • Se il controllo della temperatura e la valutazione dello stato di salute sono soddisfacenti, non saranno necessari ulteriori test nè una successiva quarantena di 24 ore.
  • Se il visitatore mostra sintomi legati al COVID-19 durante lo screening sanitario in aeroporto, il visitatore sarà portato in un luogo di isolamento designato in attesa dei risultati del test. I compagni di viaggio si recheranno in albergo o negli alloggi che li ospitano e saranno messi in quarantena in attesa dei risultati del test.
  • Se i risultati del test sono negativi, l'ospite potrà recarsi all'hotel o all'alloggio che lo ospita. Se i risultati del test sono positivi, l'ospite rimarrà in isolamento e i suoi compagni di viaggio saranno trasferiti in un luogo designato per la quarantena.
  • I bambini sotto i 14 anni inclusi non sono tenuti a sottoporsi al test PCR (tampone) obbligatorio all'arrivo all'aeroporto di Aruba nè ad un esame di screening sanitario.

Norme da seguire quando si mostrano sintomi o si risulta positivi al COVID-19 mentre si è ad Aruba

Tutti i visitatori saranno tenuti a rispettare le procedure e i protocolli del Governo di Aruba qualora mostrino sintomi e/o risultino positivi al COVID-19 mentre sono ad Aruba. I requisiti obbligatori includono:

Manifestazione di sintomi del COVID-19 : Step 1

Se si alloggia in hotel e in multiproprietà:

  • Nel caso in cui un ospite si metta in contatto con l'hotel o la multiproprietà a causa di sintomi legati al COVID-19 (febbre, tosse, respiro corto e difficoltà respiratorie), il personale indirizzerà immediatamente l'ospite verso la sua camera e il rappresentante dell'hotel o della multiproprietà contatterà il Call Center al 280-0101 o una delle cliniche private e connetterà la chiamata alla stanza.
  • Un questionario di triage sarà condotto da un medico telefonicamente.

Per gli ospiti che NON SODDISFANO i criteri per essere sottoposti al test:

  • Il medico consiglierà gli step successivi.
  • L'hotel in seguito effettuerà una chiamata alla camera per monitorare la situazione.

Se si alloggia in villa o in casa privata:

  • Nel caso in cui l'ospite mostri sintomi legati al COVID-19 (febbre, tosse, respiro corto e difficoltà respiratorie), l'ospite dovrà contattare l'host dell'alloggio o il Call Center COVID al numero +297 280-0101.
  • Un questionario di triage sarà condotto da un medico telefonicamente.

Per gli ospiti che NON SODDISFANO i criteri per essere sottoposti al test:

  • Il medico consiglierà gli step successivi.

Manifestazione di sintomi del COVID-19 & test obbligatori : Step 2

Se si alloggia in hotel e in multiproprietà:

Per gli ospiti che SODDISFANO i criteri per essere sottoposti al test:

  • Il Call Center COVID informerà l'ospite e l'hotel o la multiproprietà ospitante del caso sospetto.
  • Saranno stabilite dal call center una data e un'ora per effettuare il test.
  • Seguendo tutte le procedure stabilite dall'hotel o dalla multiproprietà ospitante, l'ospite sarà trasportato da una compagnia di trasporto designata per effettuare il test.
  • L'ospite è tenuto a seguire tutte le norme di salute e sicurezza durante tutto il procedimento, e a portare con sé tutti i suoi effetti personali. 
  • Mentre l'ospite viene sottoposto al test, a tutti i compagni di viaggio verrà consigliato di rimanere in quarantena presso l'hotel o la multiproprietà ospitante in attesa dei risultati.

Se si alloggia in villa o in casa privata:

Per gli ospiti che SODDISFANO i criteri per essere sottoposti al test:

  • Il Call Center COVID comunicherà all'ospite la data e l'ora prevista per il test.
  • I compagni di viaggio devono rimanere in quarantena presso l'alloggio in attesa dei risultati dei test del caso sospetto.
  • L'ospite deve tenere informato l'host dei risultati dei test.

Test e trasporto

  • L'host o il caso sospetto dovrà contattare il concierge privato designato per organizzare il punto di incontro per farsi venire a prendere e andare ad effettuare il test.
  • L'ospite dovrà indossare una mascherina quando verrà trasportato dalla compagnia di trasporto designata.

Risultati del test per il COVID-19 : Step 3

Risultati del test positivi:

Se si alloggia in hotel e in multiproprietà:

  • I risultati del test saranno comunicati dal Dipartimento di Sanità Pubblica in 24-48 ore.
  • Se il test è positivo, il caso confermato dovrà rimanere in isolamento in una delle proprietà designate, fino alla guarigione.
  • Durante l'intero processo di isolamento, verrà effettuato un follow-up clinico.
  • Una volta che il paziente è guarito e il test è risultato negativo, potrà riprendere le vacanze o lasciare la destinazione.

Se si alloggia in villa o in casa privata:

  • I risultati del test saranno comunicati dal Dipartimento di Sanità Pubblica in 24-48 ore.
  • Se il test è positivo, il caso confermato rimarrà in isolamento fino alla guarigione.
  • Se la sistemazione attuale non prevede l'isolamento, l'ospite che è risultato positivo al test dovrà essere trasportato in un luogo di isolamento designato.
  • Si provvederà al trasferimento dell'ospite in un luogo di isolamento designato.
  • Se la sistemazione attuale prevede la possibilità di far svolgere la quarantena presso la propria struttura, gli ospiti possono rimanere nell'alloggio.
  • Se la sistemazione attuale non prevede la quarantena per gli ospiti, si provvederà al trasporto degli ospiti in una delle sistemazioni designate per la quarantena.
  • L'accompagnatore o gli accompagnatori del caso accertato dovranno rimanere in quarantena per 14 giorni e saranno monitorati dal Dipartimento della Sanità Pubblica.

Risultati del test negativi: 

Se si alloggia in hotel e in multiproprietà:

  • Se i risultati del test sono negativi, il paziente tornerà all'hotel o alla multiproprietà che lo ospita, si riunirà con gli eventuali compagni di viaggio che saranno contemporaneamente dimessi dalla quarantena e potranno riprendere la vacanza.

Se si alloggia in villa o in casa privata:

  • Se i risultati del test sono negativi, il paziente potrà riprendere le sue vacanze.

Compagni di viaggio – Protocolli per la quarantena

Se si alloggia in hotel e in multiproprietà:

  • Il/i compagno/i di viaggio non accompagneranno l'ospite al Centro Diagnostico o all'ospedale.
  • I compagni di viaggio di un caso sospetto rimarranno in quarantena presso l'hotel o la multiproprietà ospitante in attesa dei risultati del test.
  • I compagni di viaggio del caso confermato dovranno prendere i loro effetti personali per poter essere trasferiti e messi in quarantena per 14 giorni in uno dei luoghi designati. Questo procedimento si ripeterà ogni volta che verrà scoperto un nuovo caso all'interno del gruppo.
  • Una persona che non mostra sintomi può rimanere in quarantena ad Aruba in uno dei luoghi designati per la quarantena oppure scegliere di lasciare l'isola.  
  • Nel caso in cui un compagno di viaggio sviluppi sintomi legati al COVID-19 durante la quarantena, il nuovo caso sospetto sarà trasferito al Centro Diagnostico per essere testato e poi isolato in un luogo designato in attesa dei risultati del test.

Se si alloggia in villa o in casa privata:

  • Solo gli ospiti che presentano sintomi dovranno effettuare i test.
  • I compagni di viaggio non accompagneranno l'ospite alla struttura dove si effettuerà il test e non effettueranno un test a meno che non mostrino sintomi.
  • Nel caso in cui i compagni di viaggio sviluppino sintomi legati al COVID-19 durante la quarantena, il nuovo caso sospetto dovrà essere sottoposto a test e poi isolato in attesa dei risultati dei test.
  • I compagni di viaggio di ogni nuovo caso confermato dovranno rimanere in quarantena - il periodo di quarantena di 14 giorni ricomincia ogni volta che viene scoperto un nuovo caso all'interno del gruppo.
  • Aruba può obbligare un visitatore a tornare nel suo paese d'origine nel caso in cui si rifiuti di rimanere in quarantena sull'isola.
  • Gli ospiti in quarantena hanno la possibilità di lasciare Aruba e tornare a casa anziché essere trasferiti in uno dei luoghi designati per la quarantena.

 

Queste informazioni sono soggette a modifiche a discrezione del Governo di Aruba. Le informazioni riportate in precedenza illustrano gli ultimi aggiornamenti in merito ai protocolli e alle procedure di riapertura di Aruba. I protocolli per la salute e la sicurezza di Aruba saranno rivisti e rivalutati costantemente. Data la situazione in continua evoluzione, raccomandiamo a tutti i visitatori di controllare frequentemente Aruba.com per eventuali aggiornamenti in merito a date e mercati di apertura, procedure necessarie per l’ingresso sull’isola e altre informazioni utili.


Se avete domande a cui non trovate risposta qui, non esitate a contattarci direttamente tramite e-mail all'indirizzo support@aruba.com.