HTML Component - Base Container

HTML Component - Hide JackRabbit

This site uses cookies. Some are essential while others improve your browsing experience and allow us to advertise. For more info visit the privacy policy page.

Allow inessential cookies for:

Your preferences have been updated.

Salva su MyAruba

Scopri di più

Sinterklaas e i suoi Pieten (“aiutanti moreschi”) partecipano a numerosi eventi per bambini in tutta l’isola.

I bambini di Aruba attendono con ansia l’arrivo di “Sinterklaas” al porto di Oranjestad. Il vescovo in arrivo dalla Spagna viene accompagnato dai suoi Pieten che distribuiscono doni e dolci ai bambini in attesa. Nei giorni che precedono il suo arrivo, i bambini di Aruba espongono le scarpe e, se durante l’anno sono stati buoni, il mattino seguente nella scarpa troveranno un regalo. Durante la permanenza, Sinterklaas e gli Pieten partecipano a numerosi eventi per bambini in tutta l’isola.

Sinterklaas è un personaggio olandese che rappresenta San Nicola, un vescovo del III secolo che divenne il santo patrono dei bambini e aveva la propensione a fare doni. A metà novembre, gli arubani accolgono Sinterklaas, il suo cavallo bianco e un gruppo di aiutanti, i cosiddetti Pieten, che con la loro nave giungono ad Aruba dalla Spagna. (San Nicola era anche il santo patrono dei marinai.) Segue una sfilata, con Sinterklaas e gli Pieten che distribuiscono dolci ai bambini. Nei giorni che precedono il 6, è difficile non incontrare Sinterklaas con la sua lunga barba bianca e il bastone d’oro in quanto insieme ai suoi aiutanti partecipa agli eventi organizzati da scuole e attività commerciali in tutta l’isola.

La tradizione degli Pieten ha molte spiegazioni. Una afferma che gli Pieten rappresentino un giovane schiavo di nome Peter liberato da San Nicola. Come segno di gratitudine Peter decise di aiutare il suo liberatore nella sua attività di distribuzione dei doni.